Cartolina del Giorno (52): la malinconia della lontananza

Mia Carissima Cara,
oggi è domenica. Oggi è una bella giornata, il cielo è blu ed il sole alto. Si respira, tuttavia, un'aria di irrealtà e negli occhi delle persone si legge tutta l'incredulità d'essere per una volta i protagonisti di un romanzo di Saramago.
Fin dal mattino, mia cara, è stato così. Fin da quando per le strade e la piazza non è rimbombato nessuno strillo di fastidiosi bimbi. Delle restrizioni, sai, non soffro: io e te non amiamo la socialità come la maggior parte la intende e del resto, poi, ognuno se ne fa le proprie ragioni. Del non poterti dire guardandoti negli occhi "come stai", del non poter vedere la tua bocca rassicurarmene... Povero me ne diventerò matto!
Stammi bene, perché sempre te ne voglio.
Muove il Bianco. Scaccomatto in due mosse!

Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite