Cartolina del Giorno (36): ritratti dipinti dalla vita

Mia Carissima Cara,
oggi il sole riscalda la fredda aria che, dal mio terrazzo, sferza la mia pelle e la mia faccia. Gli occhi osservano una distesa di tetti, pochi comignoli e molte antenne.
A volte mi fermo molto ad osservare l'orizzonte. Da ragazzo, il balcone di casa mia non era affatto un limite ed i tramonti, che si sono impressi sul mio animo come quadri, sono forse quanto di più bello conservo nella mia vita. Questa maledetta bellezza! Non mi lascia, anima cara, non mi ha mai lasciato e penso che mai mi abbandonerà! Non salverà il mondo, forse, ma ne resterà sempre il ritratto più vero, se per vero non intendiamo quel che crediamo o pensiamo, bensì il tutto così come a noi si rappresenta!
Questo matto ora rientra, un caffè mi scalderà mentre ricerco il vero ed il bello, come ogni giorno.
Stammi bene, mia cara, perché io te ne voglio!
Muove il Nero. Scaccomatto in una mossa!

Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite