Cartolina del Giorno (33): parole a caso sotto a un destino

Mia Carissima Cara,
mi chiedo che senso hanno tutte queste parole agli occhi degli altri. Nessuno, invero, perché non all'udito di chiunque significano tutte le parole. E' necessario essere esperienza prima d'essere parola, solo così ha senso l'accaduto.
Per questo le mie parole sono unicamente per te - le tue parole oppure, mia cara, quelle di tutti gli altri che le hanno vissute. Tu sola, anima mia, puoi trovarne il senso. So anche che dello stile non ti importa e non me ne fai rimprovero.
Ho un anno nuovo di parole, e di matti quanti ne vuoi posso descrivertene. So bene che li troverai tutti, senza lasciartene sfuggire uno, perché è questo che ci lega su questa scacchiera chiamata mondo!
Buon anno, ragazza mia!
Muove il Bianco. Scaccomatto in una mossa!

Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite