Cartolina del Giorno (26): vite narrate e vissute

Mia Carissima cara,
svegliarsi il mattino quando ancora è buio. Restare solo con i propri pensieri che si svegliano all'apparire delle prime luci. Prepararsi il caffè e rassettare casa, non accendere nient'altro che parli e non aprire alcuna finestra social. Lavarsi e vestirsi.
Restare muto davanti al giorno che si appresta ad investirti!
Lo sai, ragazza mia, che forse la nostra versione umana del mondo sta scomparendo a scapito di una versione digitale, di una versione delle cose non vera ma raccontata, di una versione di noi che appare oltre all'apparenza perché mentita persino a noi stessi?
Come sempre devo esser matto a farti questi discorsi! Hai ragione tu, così è sempre stato.
Mi manchi però, tanto da non sapere chi essere a volte!
Muove il Bianco. Scaccomatto in una mossa!



Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite