Cartolina del Giorno (25): oblio quotidiano

Mia Carissima Cara,
sono tornato, foschia e nebbia mi hanno accolto, avvolto...C'è tanto rumore e luci per le strade; il cielo non sembra molto sereno.
Stamattina avevo tante cose da dirti e raccontarti, altre te ne volevo chiedere a iosa per non saziarmi delle tue parole. Ho dimenticato tutto e questa sera ceno con il rammarico di non poterti dire quello che che ti ho già detto e che è caduto nell'oblio!
Perdona questo matto, a volte mentre parlo con te dimentico di far in modo che ogni parola si vesta del memorabile, perché mai l'oblio abbia il sopravvento su di noi!
Stammi bene, ragazza mia, perché io te ne voglio!
Muove il Bianco. Scaccomatto in una mossa!


Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite