Cartolina del Giorno (19): sogni di celluloide e pensieri umani

Mia carissima Cara,
te lo confesso, i miei sforzi di vivere con ed in mezzo agli uomini sono vani!
Il perché questo mi accade io non lo ignoro: fortunatamente non sono come gli uomini che hanno inventato gli astri ed il caso ed il fato per quel che accade!
Io voglio ed ho voluto, la mia volontà vorrà ancora manifestarsi come osservatore silenzioso della vita, passeggiatore solitario che fantastica sul mondo, pensatore fastidioso alle azioni quotidiane dell'essere umano.
Così mi capita sovente di trascorrere giorni con i miei più cari amici di carta, con quelle signore d'inchiostro che vogliono danzare su marmi bianchi e qualche altra vita immaginata su celluloide! Ad esser matti, a volte, ci vuol immaginazione, tesoro mio!
Stammi bene, ragazza mia.
Il Bianco muove. Scaccomatto in una mossa.

Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite