Cartolina del Giorno (6): fiocchi di parole sul parco

Mia Carissima cara,
che domenica!, sono esausto!
Stanotte è caduta la neve e stamani il sole si scaldava sul suo manto bianco. Ho camminato a lungo respirando aria nuova, per tutto il giorno.
Ti confesso che mi mancano le nostre parole. Ogni volta che sento parlare le persone non capisco come fanno a riempire con cotanto vuoto il tempo che loro è stato donato. Mi chiedo come facevamo noi a non essere così futili, o forse lo eravamo e non me ne sono mai accorto. Ora ceno, mentre leggo le tue parole sulla tua cartolina scarlatta!
Grazie, diventavo matto a non ascoltarti più!

Muove il Bianco. Scaccomatto in una Mossa!



Post popolari in questo blog

Una Timida Francese: imparare dalle partite

Dalla Spagna con Errore: imparare dalle partite

Inesorabili Scoperte: imparare dalle partite